Sicurezza negli ambienti di vita

Casa OrganicaSicurezza in Casa

Spesso confondiamo il progresso con un efficiente impianto wireless o un televisore a grande schermo. Ma tendiamo a dimenticare che anche un campo eletromagnetico, specie in ambiente domestico, può creare in persone sensibili dei disturbi, mentre l’assenza di protezioni elettriche adeguate può determinare situazioni di rischio.

Con il livello della tecnica attuale è paradossale che la cronaca elenchi i soliti incidenti, troppo spesso ad esito fatale: l’asfissia da ossido di carbonio, lo scoppio di una bombola, la fulminazione elettrica, la caduta su un pavimento scivoloso o da una scala. I numeri sono sempre impressionanti. Le statistiche più recenti (ISTAT) indicano, nel nostro paese, il numero di circa 8.000 morti all’anno per incidente domestico (superano l’ordine di grandezza di quelli stradali, che si aggira su 5.000-6.000)!).

Sicurezza-in-casa2

Infortunio domestico è quello che si verifica nell’abitazione e nelle sue pertinenze (giardino; garage, cantina, ecc.).

Anche gli incidenti domestici possono essere prevenuti, come le malattie.

Accanto ad una costante opera di miglioramento delle condizioni di sicurezza impiantistico-ambientale, occorre però, da parte degli “addetti ai lavori” (consulenti, controllori, insegnanti,  amministratori e “padri di famiglia”) una continua attività di aggiornamento personale e di formazione e sensibilizzazione (specie verso i bambini, gli anziani ed i genitori in genere).

Purtroppo il fenomeno degli infortuni domestici è sempre ampiamente diffuso e coinvolge ogni fascia di età.

Tra le donne le categorie più infortunate sono le casalinghe, ma tra gli uomini (attività hobbystiche) sono gli occupati ad avere più infortuni.

La principale causa di infortunio domestico consiste in un comportamento soggettivo improprio, ma spesso l’agente scatenante o di importante concausa è rappresentato da situazioni ambientali incongrue (per esempio pavimenti scivolosi: tipico è l’uso eccessivo di cere laddove sarebbe d’obbligo la loro completa eliminazione).

Uno degli ambienti domestici più a rischio è la cucina. Significative concause risultano essere l’abuso di alcolici e di farmaci. L’infortunio domestico (come del resto ogni altro tipo di infortunio) è in genere un evento multifattoriale, che racchiude in sé varie componenti (comportamento, età, ambiente, impiantistica, stile di vita, ecc.).

L’approccio deve quindi essere multidisciplinare, che curi non solo i fattori oggettivi strutturali-impiantistici, ma anche i temi inerenti componenti di tipo sanitario, sociale, ambientale.

Questo studio tecnico propone non solo consulenze in materia, ma anche testi e schede su singoli temi:

A titolo indicativo:

  • Prevenzione incendi
  • Elettricità
  • Gas
  • Riscaldamento
  • Ascensori
  • Protezione dai fulmini
  • Architettura e ambiente
  • Campi elettromagnetici
  • Gas radon
  • Terremoti

Testo: “Casa sicura” di G. Carbone, ed. Tantra


APPROFONDIMENTI